Menù

Isernia Fc, futuro entro il 10 luglio

1 isernia

I primi dieci giorni di luglio saranno fondamentali per il futuro dell’Isernia Fc. A sottolinearlo è il gruppo di lavoro incaricato da Lorenzo Falzarano (titolare dell’impresa ‘Ecologia Falzarano S.R.L.’) per l’acquisizione del club, il quale, attraverso un comunicato stampa, ricostruisce il percorso portato avanti dal momento del conferimento dell’incarico.

“Dopo una lunga fase esplorativa, durata circa due mesi, sono stati accertati debiti sportivi quantificabili in circa 150 mila euro” – fanno sapere il diesse Nicola Amoriello e l’addetto stampa Marco Santopaolo. “Inizialmente, da un esame della documentazione ricevuta, i debiti ammontavano a circa 100 mila euro, per cui le altre pendenze sono ‘spuntate’ soltanto successivamente. Ciononostante, dopo un periodo di riflessione, è stata trovata un’intesa con quasi tutti i creditori, disponibili ad un accordo transattivo per salvaguardare l’interesse reciproco di garantire la continuità sportiva del calcio ad Isernia e di non perdere per intero le somme esigibili, scenario inevitabile in seguito ad un’eventuale mancata iscrizione dell’A.S.D. Isernia F.C.”.

“In questo momento il gruppo di lavoro è in attesa di un segnale da parte di Falzarano, che ha precisato come l’acquisizione della società A.S.D. Isernia F.C. sia legata e subordinata alla conclusione di un affare imprenditoriale nella stessa provincia”.

“I tempi per l’acquisizione della società dipendono strettamente dalle scadenze federali per l’iscrizione al prossimo campionato di Eccellenza, perfezionabile entro il 24 luglio. Considerate le tante situazioni aperte è inevitabile che le stesse non siano sanabili in tempi brevissimi, e che pertanto non si potrà andare oltre i primi dieci giorni di luglio. Entro quella data il gruppo di lavoro è a disposizione per completare l’acquisizione, azzerare i debiti e gettare finalmente le basi per un programma puramente sportivo che punti a rilanciare il calcio nella città di Isernia”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.