Menù

Scoperti tre falsi ciechi dai Carabinieri di Isernia

Scoperti tre falsi ciechi dai Carabinieri di Isernia

Uno guidava la spider. Un’altra raccoglieva frutti di bosco. Un terzo seguiva con disinvoltura le partite della sua squadra del cuore. Eppure si dichiaravano non vedenti.  Così i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Isernia hanno denunciato tre persone che avrebbero indebitamente intascato dallo Stato oltre 100mila euro. Riscuotevano dall’Inps, infatti, la pensione d’invalidità e l’indennità d’accompagnamento eppure i militari li hanno filmati mentre conducevano una vita assolutamente incompatibile con l’handicap dichiarato. Due uomini di 76 e 68 anni ed una donna di 51 anni, residenti nell’hinterland isernino, sono stati denunciati con l’ipotesi di reato di truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato. Le indagini sono partite nell’ottobre del 2013. Fermato ad un posto di blocco per un normalissimo controllo stradale, uno dei tre soggetti denunciati ha palesato un certo nervosismo. L’atteggiamento dell’uomo ha insospettito i Carabinieri che hanno deciso, sotto la direzione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Isernia, di approfondire le attività investigative, estese anche ad altri soggetti, che sono poi culminate con l’avviso di conclusione delle indagini. Contestualmente i militari hanno passato al setaccio (e successivamente sequestrato) decine di documenti presentati dai tre falsi invalidi presso l’azienda sanitaria e l’istituto previdenziale. S’è scoperto, ad esempio, che il proprietario della cabriolet aveva conseguito la patente per l’auto dopo aver fatto domanda di invalidità all’Inps dichiarando alla scuola guida di non essere affetto da particolari patologie. L’altro falso cieco, dialogando con i Carabinieri che s’erano finti tecnici della pay tv, lamentava l’impossibilità di poter seguire le partite della sua squadra del cuore per la scarsa copertura del segnale. La donna, infine, è stata immortalata mentre faceva rientro nella propria abitazione con un cesto pieno di more e lamponi precedentemente raccolti in un bosco accanto a casa sua. Uno dei tre soggetti denunciati ha percepito la pensione d’invalidità dal 2007. Gli altri due dal 2009. In totale avrebbero sottratto indebitamente allo stato una cifra che supera i 200 milioni delle vecchie lire.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.