Menù

Sfratti allo Iacp, il Prc punta il dito contro Nagni

Sfratti allo Iacp, il Prc punta il dito contro Nagni

I recenti sfratti allo Iacp trovano la reprimenda del Partito della Rifondazione Comunista che chiede la rimozione dell’assessore regionale Pierpaolo Nagni non intervenuto sulla vicenda.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è l’episodio di Termoli dove un’altra famiglia ‘già colpita nel reddito dalla crisi – denuncia il segretario regionale del Prc Silvio Arcolesse – è stata privata dell’alloggio Iacp e buttata in strada”.

L’assessore Nagni nei mesi scorsi sollecitato ripetutamente dalle associazioni degli inquilini e da Rifondazione a decidere una moratoria degli sfratti, invece ‘continua a mostrare disinteresse e insensibilità verso quella che già si profila come una vera emergenza sociale della nostra regione’ accusa Arcolesse.

“In attesa del prossimo riordino degli Iacp e dei fondi che il governo stanzierà a sostegno degli inquilini in condizione di morosità incolpevole – conclude il segretario del Prc –  ci sono tutte le premesse tecnico-giuridiche per dare un po’ di respiro, e rapidamente, alle famiglie che sono in debito verso gli Istituti a causa del venir meno delle loro fonti di reddito. Il problema è, quindi, tutto politico e , pertanto, Nagni deve farsi da parte”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.