Menù

Viabiità rurale, la denuncia di Micone

Viabiità rurale, la denuncia di Micone

Il Consigliere regionale di minoranza Salvatore Micone interviene sul tema della viabilità rurale con una denuncia pubblica.

“La legge regionale 20 del 2002 – spiega – prevede lo stanziamento di un contributo annuo in favore di Comuni, Comunità Montane e Consorzi di bonifica, destinato ad interventi su strade vicinali ed interpoderali sottoposte alla manutenzione degli enti medesimi. Nonostante la previsione legislativa, la Giunta Regionale già da un triennio non provvede alla previsione della voce di spesa nel bilancio regionale. Questo comporta l’impossibilità per i Comuni di provvedere alla regolare manutenzione delle strade, nonché un problema di bilancio per quei Comuni che annualmente ed in considerazione dell’imperatività della disposizione normativa regionale, provvedono all’inserimento all’interno dello stesso di un apposito capitolo di spesa”.
Di qui la presentazione di un’interrogazione per fare chiarezza sia sul mancato rispetto degli obblighi sanciti dalla legge regionale 20/2002, sia sull’effettiva volontà del Governo regionale in merito allo stanziamento dei fondi in questione.

“Già nell’assestamento di bilancio da emanare – conclude Micone – il Governo regionale potrebbe dare un segnale forte ai Comuni molisani, reinserendo la voce di spesa relativa alla manutenzione delle strade interpoderali, perché la sicurezza dei cittadini deve essere una priorità e non una scelta discrezionale”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.