Menù

Vivi la tua Città… la seconda edizione al centro storico

Il primo ‘ciak’ è stato un successo e l’amministrazione di Campobasso ha deciso di replicare organizzando la seconda edizione di ‘Vivi la tua Città’ che si terrà il 15 novembre. L’ok definitivo è arrivato ieri pomeriggio nel corso di una riunione ‘allargata’ durante la quale l’assessore al Commercio Salvatore Colagiovanni ha presentato la manifestazione alla maggioranza il cui programma sarà illustrato alla stampa venerdì. “L’idea – spiega l’assessore Colagiovanni – è quella di dar vita ad un’altra manifestazione di successo partendo sempre dallo stesso, essenziale, principio: realizzazione a costo zero. A differenza di quella del 27 settembre, che ha visto riempire le piazze e le strade del centro di Campobasso, la manifestazione del 15 sarà invece un modo per concentrare l’attenzione sul cuore del capoluogo. Insomma l’intento è quello di accendere i riflettori su un’area che sta a cuore ai campobassani ma che va assolutamente rivalutata soprattutto attraverso l’azione amministrativa e i progetti su cui lavorano l’assessore all’Urbanistica Bibiana Chierchia, il consigliere delegato alla mobilità Raffaele Bucci e il consigliere delegato al centro storico Francesco De Bernardo. Quell’area della città ci sta molto a cuore, come ci sta a cuore la voglia di ripopolarla e di farla rivivere anche commercialmente. È intenzione di questa amministrazione rivalutare Piazzetta Palombo e, a breve, sarà pubblicato il bando per la gestione di uno dei posti più caratteristici della città. Intanto è chiaro che quello del 15 novembre sarà solo il primo di una lunga serie di eventi che mirano a rivalutare il nostro bellissimo centro storico. Questa è la risposta ad anni di abbandono. In quattro mesi abbiamo organizzato già due grandi iniziative, segno evidente che questa maggioranza guidata dal sindaco Battista si è rimboccata le maniche e si è messa a lavorare sodo per il bene di questa città e di chi questa città la vive. “Quella del 15 novembre – spiega il consigliere delegato, Francesco De Bernardo – sarà il primo momento di vera attenzione rivolta al nostro borgo antico. In questo modo riporteremo i cittadini nel centro storico, dando loro la possibilità di ammirarlo come non l’hanno mai visto: sarà illuminato a giorno e ci saranno tanti eventi musicali, culturali ed enogastronomici. Purtroppo ci sono delle aree degradate ma è nostro compito restituire alla città il suo borgo antico”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.