Menù

Taglio ai rimborsi per i trapianti, Cittadinanzattiva dice no

Taglio ai rimborsi per i trapianti, Cittadinanzattiva dice no

“Valutare con particolare attenzione l’impatto sul diritto alla salute che la Regione Molise tutela”. È uno dei passaggi della nota inviata dal segretario regionale di ‘Cittadinanzattiva’, Giovanna Pizzuto, al governatore Paolo Frattura, al presidente del Consiglio regionale, Vincenzo Niro e ai consiglieri regionali. Nel documento si chiede di evitare tagli alla legge regionale che prevede interventi a favore dei malati sottoposti a trapianto di organi e per quelli affetti da patologie rare non trattabili in regione. Pizzuto punta il dito sul contenuto di una delibera di giunta, di imminente discussione in Consiglio, che modifica i criteri dei rimborsi “prevedendoli – spiega – solo per i pazienti il cui reddito familiare abbia in Isee inferiore ai 16 mila euro”. “In questa maniera – sottolinea – si mette a serio rischio la tutela della salute delle persone che sono costrette, non per propria scelta, ma a causa di malattie invalidanti, a costosi spostamenti per sottoporsi a cure che non vengono erogate nell’ambito del territorio regionale”.

La proposta di legge in questione, rinviata in commissione durante la passata seduta di Consiglio per approfondimenti sulla norma finanziaria, dovrebbe approdare alla discussione in Aula oggi pomeriggio.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.