Menù

Torna in Molise la giornata della colletta alimentare

Torna in Molise la giornata della colletta alimentare

Quella di sabato prossimo, 29 novembre, sarà la giornata nazionale della colletta alimentare.

L’iniziativa, nata sotto l‘Alto Patronato della presidenza della Repubblica e patrocinata e da Expò 2015, viene promossa ancora una volta dal Banco alimentare e a livello locale può contare del sostegno della Regione, del comune di Campobasso e degli enti locali.

In 100 negozi, tra supermercati e punti vendita al dettaglio, ci saranno circa mille volontari che consegneranno a tutti gli aderenti una busta speciale.

All’interno di quel sacchetto si potranno inserire alimenti per l’infanzia oppure, riso, olio d’oliva, legumi, sughi, pelati. tonno in scatola, biscotti.

Sono questi infatti i prodotti maggiormente richiesti che, successivamente alla fase della raccolta, verranno distribuiti alle migliaia di famiglie indigenti del territorio.

“Saremo nei supermercati per spiegare l’iniziativa – ha detto Mirko D’Amario, coordinatore della giornata, nel corso della presentazione dell’evento, tenutasi nella sala dell’ex Parlamentino a Campobasso – tutto ciò che recupereremo sarà donato ai molisani i difficoltà”.

Presenti alla conferenza anche il sindaco di Campobasso Antonio Battista e il presidente del consiglio regionale Vincenzo Niro.

“Non si tratta di carità, ma di solidarietà – ha detto – il fenomeno è crescente, quindi dobbiamo agire subito”.

Dai dati in possesso del Banco alimentare risultano seimila poveri in Molise e la cifra è purtroppo in crescita.

“Abbiamo convenzionato altre quattro strutture del capoluogo – ha affermato Cosimo Trivisani, direttore del banco alimentare di Abruzzo e Molise – quindi il numero è aumentato di circa 500 unità.

Lo Stato ci tartassa e i poveri aumentano, fortunatamente il regolamento europeo è cambiato, di conseguenza possiamo distribuire anche in atri momenti dell’anno. Ciò che però va donato non è solo il prodotto, ma anche un sorriso, perché queste persone indigenti hanno bisogno anche di un supporto morale“.

Alla presentazione ha preso parte anche Marisa Di Marzo, in rappresentanza del gruppo Alpini, una delle tante associazioni che è partner della giornata.

 

Commenta