Menù

Ricostruzione post sisma, trasferiti altri due milioni alla Protezione civile

Ricostruzione post sisma, trasferiti altri due milioni alla Protezione civile

Sono state completate le procedure per il trasferimento di altri due milioni di euro all’Agenzia regionale di Protezione civile, somma utile a consentire la liquidazione di ulteriori 35 interventi per la ricostruzione post terremoto in Molise.

Lo rende noto il consigliere regionale delegato al post sisma, Salvatore Ciocca.

Nel dettaglio gli interventi (sia privati che pubblici) riguardano i Comuni di Ururi, Castropignano, Santa Croce di Magliano, Casacalenda, Civitacampomarano, Montorio nei Frentani, Acquaviva Collecroce, Casacalenda, Petacciato e Ripabottoni, Rotello, Colletorto, Guardialfiera, Vinchiaturo, Morrone del Sannio, Cercemaggiore, Lucito, Larino e San Giuliano di Puglia.

“Continua in maniera tangibile, quindi – il commento di Ciocca -, l’impegno del governo regionale che ha inteso consentire anche la liquidazione immediata di questi interventi di ricostruzione. È questa la risposta dell’amministrazione regionale e della maggioranza di governo alle giuste domande dei cittadini, del territorio e degli enti locali coinvolti nella ricostruzione post sisma. Nel prossimo mese di gennaio – preannuncia il consigliere – contiamo di poter compiere ulteriori e significati passi verso il completamento dei pagamenti dovuti”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.