Menù

Una tonnellata di pesce sequestrata al porto di Termoli dalla Finanza

Una tonnellata di pesce sequestrata al porto di Termoli dalla Finanza

Da tempo è stato avviato un articolato piano info-investigativo volto all’accertamento nell’ambito del mercato ittico locale dell’osservanza delle norme che disciplinano la commercializzazione, la tracciabilità e la legittimità fiscale del prodotto ittico fornito al
dettaglio e destinato alla grande distribuzione, a tutela altresì della salute pubblica.
Nell’ambito del predetto piano operativo disposto dal Comandante del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza del Molise, T. Col. Roberto Di Vito, le Fiamme Gialle della Stazione Navale di Termoli, coordinate dal Capitano Francesco Caroppi, nella nottata di ieri hanno posto sotto sequestro circa una tonnellata di pescato vario contenuto in centoventidue colli stipati a bordo di un furgone refrigerato, intento a partire per la successiva immissione del prodotto nel mercato locale e non solo.
L’ingente quantitativo di prodotto ittico risultava all’atto del controllo avvenuto all’interno del comprensorio portuale di Termoli, privo della necessaria documentazione sanitaria attestante la provenienza, la denominazione, il metodo di produzione e la zona di cattura in violazione alle norme sanitarie sull’etichettatura dei prodotti destinati al consumo umano.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.