Menù

Isernia, richiesta di sequestro di beni per 300mila euro ad una famiglia rom

La Guardia di Finanza di Isernia, dopo una serie di accertamenti, ha richiesto all’autorità giudiziaria il sequestro di beni per un controvalore di 300mila euro per una famiglia rom del capoluogo pentro, già indagata per associazione a delinquere per usura ed estorsione.

Al termine di una complessa attività le Fiamme Gialle hanno richiesto il sequestro di un appartamento, un garage, diversi appezzamenti di terreno, nonché automezzi ed oggetti in oro.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.