Menù

Doccia fredda da Palazzo Chigi, impugnato l’assestamento di bilancio

Doccia fredda da Palazzo Chigi, impugnato l'assestamento di bilancio

Primo disco rosso alle politiche finanziarie del presidente del Molise Frattura. Il governo, nella seduta del Consiglio dei ministri che ha approvato i decreti attuativi del Jobs Act, ha infatti deliberato l’impugnativa della legge di assestamento del bilancio approvata a dicembre. Il comunicato di Palazzo Chigi spiega che una disposizione della norma è in contrasto coi principi in materia di coordinamento della finanza pubblica, in violazione dell’articolo 117 terzo comma della Costituzione.

Altre tre le disposizioni regionali cui il governo ha dato lo stop: la legge 22/2014 del Piemonte che reca ‘Disposizioni urgenti in materia fiscale e tributaria’, la 25/2014 sulle ‘Disposizioni per l’attuazione della programmazione economico-finanziaria regionale” e la 88/2014 della Toscana, “Modifiche alla legge regionale 12 gennaio 1994, n. 3 (Recepimento della legge 11 febbraio 1992, n. 157 “Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio”). Disposizioni in materia di ambiti territoriali di caccia”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.