Menù

Duro colpo inferto alla camorra, 50 arresti

Duro colpo inferto alla camorra, 50 arresti

Un altro duro colpo inferto alla camorra. Si tratta di una vasta operazione condotta dai Carabinieri e dalla Polizia di Stato che hanno eseguito circa 50 ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dal Gip di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia. In manette sono finite altrettante persone accusate di far parte di clan camorristici molto attivi nel quartiere Forcella di Napoli. Nell’operazione è coinvolta anche la città di Campobasso: il personale della Sezione Criminalità Organizzata della Squadra Mobile di via Tiberio ha infatti notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere ad un pregiudicato di origini napoletane, F.F. di anni 44, recluso, per altre motivazioni, nella Casa Circondariale di via Cavour.
Al 44enne vengono contestati i reati di associazione a delinquere di stampo mafioso, detenzione di armi, estorsione e traffico di sostanze stupefacenti.
L’operazione di polizia ha permesso di inchiodare presunti affiliati ai clan camorristici ‘Ferraiuolo – Stolder’ e ‘Del Prete’, collegato al clan ‘Mazzarella’, in perenne lotta tra loro per la gestione delle attività illecite nella zona di Forcella.
Per gli altri soggetti arrestati le accuse vanno dall’associazione di tipo mafioso, associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti, ma non mancano nemmeno le accuse di omicidio, estorsione, porto e detenzione di armi comuni e da guerra.
All’operazione hanno partecipato agenti della Polizia di Stato della Questura di Napoli e di altre Questure interessate dall’attività, quali la Squadra Mobile di Campobasso, oltre ai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.