Menù

La protesta di comitati e associazioni: il pm Papa torni in Molise

“Questa regione ha bisogno di persone serie, persone perbene e che amano la cosa pubblica. Noi siamo qui perché il pm Fabio Papa per noi è una persona seria e lo ha dimostrato nel passato. Ha fatto le sue indagini e ha fatto condannare persone che si occupavano della ‘cosa pubblica’ in modo sbagliato”: lo hanno affermato i rappresentanti del Comitato contro le Camorre, dell’Osservatorio Molisano per la Legalità e dell’associazione Caponnetto nel corso di una conferenza stampa tenuta stamani davanti al palazzo di Giustizia di Campobasso per protestare contro il trasferimento del sostituto procuratore Fabio Papa prima a Rovigo e poi ad Ancona.

“In passato Papa ha indagato e fatto condannare l’allora presidente della Regione di centrodestra Michele Iorio – ha detto Emilio Izzo del Comitato contro le Camorre -, poi stava indagando sull’attuale governatore Paolo di Laura Frattura, ma è stato trasferito con il pretesto della incompatibilità ambientale. Noi quindi chiediamo che Fabio Papa torni al suo posto. Del resto già la magistratura di Bari ha archiviato il caso su un primo procedimento a suo carico”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.