Menù

Sanità in Molise, interrogazione parlamentare dell’IdV

Sanità in Molise, interrogazione parlamentare dell'IdV

“L’Italia dei Valori presenterà una interrogazione parlamentare sul disastro gestionale della sanità pubblica nelMolise per chiedere al ministro quali provvedimenti intende adottare per permettere ai cittadini molisani di ricevere un servizio sanitario degno di questo nome”.

È quanto annuncia in una nota il portavoce molisano del movimento Aldo Di Giacomo. “La regione – spiega – è sottoposta al piano di rientro dal 2007, ma il disavanzo sanitario è peggiorato piuttosto che migliorato. Ci sono ritardi nell’espletamento del mandato commissariale, alti livelli di contenzioso e documentazione insufficiente. I tempi di pagamento dei fornitori sono di circa 870 giorni nel 2013 e 833 tra gennaio ed agosto 2014: nessuna inversione di tendenza in termini finanziari. Intanto le tasse regionali pare che aumentino e il servizio fornito ai cittadini è sempre più scadente. Tutto ciò è intollerabile”.

“Il comparto sanitario regionale è prossimo al collasso – chiosa Di Giacomo – con un disavanzo di gestione prefigurato per il 2014 superiore alla soglia di attenzione del 5% per la sottoscrizione di un Piano di rientro. Le componenti negative per 42,2 milioni di euro non sono state rilevate dalla struttura commissariale in occasione delle analisi relative alla valutazione delle istanze pregresse dal 2001 al 2011. Il costo del personale dipendente e delle consulenze è in aumento e c’è una carenza sistemica di procedure competitive e di monitoraggio delle prestazioni degli operatori economici. Per il futuro, poi, non si annunciano tempi migliori: il programma operativo 2013-2015 è stato valutato negativamente dai tavoli tecnici. I cittadini molisani hanno diritto ad una sanità che funziona e per questo occorre che il governo intervenga in modo efficace, serve subito una decisa inversione di rotta”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.