Menù

Campobasso, orti biologici per salvare dal degrado Fontanavecchia

Campobasso, orti biologici per salvare dal degrado Fontanavecchia

“L’anno scorso abbiamo preso in gestione piccoli pezzi di terra vicino Fontana Vecchia, li abbiamo lavorati e avviato in via sperimentale gli orti biologici per la produzione di vari ortaggi come insalata, zucchine e carote”.  E’ iniziata così l’avventura dell’associazione ‘Si può fare’ che sabato pomeriggio ha presentato le proprie attività che hanno il proprio ‘core business’ nell’antico lavatoio di Campobasso.   “Qui c’erano terre abbandonate che in passato appartenevano alle famiglie Di Zinno e Villani. Sono gli orti che in passato hanno rifornito di verdure tutta Campobasso e da cui partivano i sedani che venivano portati al Vaticano per tanto che era buona la qualità del prodotto”, racconta il presidente dell’associazione Domenico Villani.  Ortaggi a chilometro zero, ma anche miele biologico prodotti con l’ausilio delle categorie svantaggiate.

Scopri di più domani su Primo Piano Molise. 

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.