Menù

Zona pub, saracinesche abbassate entro le due

Stretta sull’area dei pub e saracinesche da abbassare entro le 2.
La chiusura di Piazza Pepe al traffico veicolare era solo un primo passo verso il ‘risanamento’ dell’area che passa anche per la regolamentazione dei pub del borgo vecchio. Una regolamentazione che si basa su una fase di ascolto e di proposta con gli addetti ai lavori. Oggi pomeriggio uno degli incontri tra l’assessorato alle Attività produttive, i sindacati di categoria, Confesercenti e due delegati dei pub di via Ferrari. L’obiettivo della riunione è quello di arrivare alla regolamentazione del centro cittadino cercando di trovare una sintesi tra le esigenze degli esercenti, delle attività commerciali, ma anche dei giovani che da anni hanno identificato l’area in questione come punto di ritrovo serale e notturno. In questa fase di dialogo non vengono tralasciate nemmeno le voci dei residenti, di quanti in quelle zone ci abitano e di notte vorrebbero dormire per potersi svegliare, anche molto presto e raggiungere il lavoro.
“Abbiamo sentito i rappresentanti dei pub e dei sindacati, dando una nostra interpretazione – afferma l’assessore Salvatore Colagiovanni – da parte nostra c’è tutta la volontà di restituire decoro, igiene e pulizia a una zona bellissima e caratteristica di Campobasso. I gestori dei pub, durante l’incontro, hanno invece lamentato l’ingerenza nella zona di via Ferrari di chi vende bottiglie più grandi rispetto a quelle consentite dalle normative e i cui ‘vuoti’ vengono lasciati per strada. Dito puntato anche contro chi ha prezzi troppo bassi, facendo concorrenza sleale”.
Ragioni che si uniscono a quelle dell’amministrazione comunale che però è decisa a raggiungere il suo obiettivo: igiene e controlli per evitare disordini notturni, ma anche per prevenire ogni eventuale inosservanza di norme.
“Attiveremo – ha proseguito Colagiovanni – i controlli dei vigili urbani, coinvolgendo anche gli altri organi preposti con un apposito tavolo di confronto in Prefettura. È diventata un’abitudine trovare sporcizia, e la notte la confusione non permette la tranquillità dei cittadini. L’idea è quella della chiusura dei pub alle 2, al fine di permettere alla Sea di ripulire e igienizzare l’area già dalle 3 di notte. Via Ferrari non deve trasformarsi in una discoteca all’aperto per tutta la notte, né in una pattumiera. Non vogliamo essere repressivi, ma l’amministrazione vuole restituire decoro alla zona e premere ai residenti di viverci meglio”.
“Con il sindaco Battista – ha concluso l’assessore alle Attività produttive – siamo propensi a una collaborazione con i gestori dei pub, i quali dovranno comunque adeguarsi ai nostri principi di igiene, pulizia, decoro urbano e commerciale nel rispetto delle basilari norme di senso civico, pur rispettando la necessità dei più giovani di trascorrere qualche ora di svago”. Nonostante il dialogo e l’intenzione del Comune di andare incontro alle esigenze di tutti, le polemiche sono dietro l’angolo.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.