Menù

Ponte del 2 giugno, non si ferma l’attività dei Carabinieri

Ponte del 2 giugno, non si ferma l'attività dei Carabinieri

Controlli da parte dei Carabinieri sono stati intensificati in tutta la Provincia di Isernia, al fine di contrastare i reati predatori, spaccio di stupefacenti e violazioni in materia di sicurezza stradale. A Sesto Campano, un 30enne del posto, è stato denunciato dai militari della locale Stazione per furto e ricettazione. Il giovane si era impossessato di un ciclomotore di proprietà di una 24enne del luogo, che è stato recuperato e restituito alla legittima proprietaria. Inoltre, presso la sua abitazione, i militari hanno rinvenuto un televisore, un telefonino cellulare, alcuni monili in oro e altro materiale, proveniente da alcuni furti commessi nel recente passato nel territorio Isernino. Tutta la refurtiva, del valore di svariate migliaia di euro, è stata interamente recuperata e sarà restituita agli aventi diritto nelle prossime ore. Ad Isernia, un 22enne del luogo, è stato sorpreso nei pressi della stazione ferroviaria, dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, mentre tentava di occultare sotto un cassonetto per i rifiuti, un involucro contenente alcune dosi di sostanze stupefacenti del tipo “hashish”, verosimilmente  destinate a qualche acquirente locale. La droga è finita sotto sequestro mentre il giovane è stato denunciato per detenzione illegale di stupefacenti. Ancora ad Isernia, i militari del N.O.R., hanno denunciato un 45enne del posto, il quale ha ripetutamente minacciato un suo conoscente per dissidi di natura economica. A Venafro, i militari della locale Stazione, hanno denunciato una donna pregiudicata, 28enne di Napoli, per attività di commercio ambulante abusivo. Infatti è stata sorpresa nel centro cittadino, mentre tentava di mettere in vendita capi di abbigliamento, in particolare biancheria intima, di varie marche e diversa tipologia, in assenza delle prescritte autorizzazioni amministrative. La merce veniva sottoposta a sequestro, mentre sono in corso ulteriori accertamenti, in quanto non si esclude che la merce possa essere di provenienza illecita. Infine ad Agnone, due persone, un 45enne ed un 30enne, entrambi del posto, sono stati denunciati per guida in stato di ebrezza alcolica. I Carabinieri delle Stazioni di Capracotta e Carovilli, a seguito di accertamenti alcolimetrici, hanno scoperto che il primo si era messo alla guida della propria autovettura completamente ubriaco, il tasso alcolemico  infatti superava di oltre cinque volte quello consentito, mentre quello del secondo superava di oltre due volte il limite previsto. Per entrambi, oltre alla denuncia, è scattato il ritiro immediato della patente di guida e il sequestro dei rispettivi veicoli.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.