Menù

Intestazioni fittizie, la Polstrada di Isernia scopre 10.378 veicoli riconducibili a 47 individui

Intestazioni fittizie, la Polstrada di Isernia scopre 10.378 veicoli riconducibili a 47 individui

La Sezione Polizia Stradale di Isernia, diretta dal vicequestore aggiunto Paolo Mancino, avvalendosi anche delle segnalazioni della squadra di Polizia Giudiziaria del compartimento Polizia Stradale ‘Campania e Molise’ di Napoli, ha individuato e sanzionato per oltre 5 milioni di euro, 10.378 veicoli riconducibili a (soli) 47 soggetti ‘intestatari fittizi’ risultati tutti falsamente titolari di ditte individuali per la compravendita di veicoli, con relative iscrizioni alle Camere di Commercio, pur svolgendo di fatto altre attività, come il fruttivendolo e l’artigiano o essendo addirittura disoccupati.

Il meccanismo dell’intestazione fittizia, normalmente, prevede l’accordo tra due parti ovvero una parte rappresentata dai soggetti normalmente dediti a delinquere e l’altra da soggetti, detti anche ‘prestanome’ o ‘teste di legno’, che in cambio di risibili somme di denaro, si lasciano intestare auto e moto, utilizzate poi sia da persone di nazionalità italiana, sia anche da persone provenienti dall’est Europa o dal Magreb, non solo per la commissione di reati, ma anche soprattutto per utilizzare dei mezzi sostanzialmente ‘fantasma’, perché, intestati fraudolentemente, non sono riconducibili concretamente a nessuno.

 

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.