Menù

Furti, 40enne isernino finisce in manette

Furti, 40enne isernino finisce in manette

Prosegue l’azione dei Carabinieri nella provincia pentra per contrastare il fenomeno dei furti e di altri reati contro il patrimonio.

All’alba, i militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Isernia hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione nei confronti di un 40enne isernino di origini napoletane, responsabile di alcuni furti commessi in provincia nel recente passato. Tra questi il furto di un’autovettura Lancia Y 10, poi rinvenuta a San Pietro Infine, un furto commesso in un esercizio commerciale e un furto commesso all’interno di una struttura sanitaria.

Sul conto del 40enne, peraltro, pendeva anche l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di eroina. L’uomo è ora nel carcere di Ponte San Leonardo.

A Macchiagodena, invece, gli uomini dell’Arma hanno denunciato due pugliesi, un 30enne ed un 25enne della provincia di Bari, resisi responsabili del furto di alcuni attrezzi agricoli in un capannone privato.

La refurtiva, del valore di alcune centinaia di euro, è stata interamente recuperata e restituita al legittimo proprietario. Sequestrata, assieme ad alcuni arnesi utili allo scasso utilizzati per commettere il colpo, l’autovettura su cui viaggiavano i due.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.