Menù

Sant’Elia a Pianisi, mozione della minoranza sui distributori di carburanti

Sant'Elia a Pianisi, mozione della minoranza sui distributori di carburanti

I consiglieri del gruppo di opposizione ‘Partecipazione e rinnovamento’ al consiglio comunale di Sant’Elia a Pianisi hanno protocollato, nei giorni scorsi, una mozione relativa alla risoluzione delle problematiche connesse al servizio di distribuzione di carburanti.
I consiglieri Maria Saveria Reale, Biagio Faiella e Leonardo Giuliano chiedono, in particolare, alla giunta comunale di adottare, con urgenza, ogni utile iniziativa volta alla risoluzione della grave situazione di disservizio, creatasi in seguito alla chiusura dei tre esercizi insistenti nell’area, sia mediante opportuna sollecitazione delle imprese del settore ad intervenire, che valutando l’opportunità di importare esperienze già positivamente realizzate da altre istituzioni locali italiane che hanno risolto tale problema facendo ricorso ad una proficua interazione pubblico-privato con l’acquisizione della stazione di servizio da parte dell’ente pubblico la e gestione dello stesso da parte del privato.

La volontà del gruppo è quella di inserire la mozione tra i punti all’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale.

“La nostra proposta – spiega il capogruppo Maria Saveria Reale – scaturisce da una serie di riflessioni e valutazioni. Il comune planisino da qualche anno sta vivendo un momento particolarmente critico a causa di una serie di concause, tra cui il sensibile calo demografico. Di non secondaria rilevanza la riduzione dei servizi sanitari presso il locale Poliambulatorio e la chiusura di numerose attività commerciali ed artigianali, tra cui ben tre distributori di carburante, la storica ed unica barberia, l’edicola  e da alcuni anni anche le botteghe dei calzolai”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.