Menù

Truffe on line, tre denunce

Truffe on line, tre denunce

La Questura di Isernia prosegue nella sua opera di repressione del fenomeno delle truffe on line, che sta avendo una preoccupante escalation in provincia.

Negli ultimi giorni la Polpost isernina, ha infatti, denunciato tre persone che avevano messo a segno altrettante truffe ai danni di persone residenti a Isernia.

Il modus operandi è sempre lo stesso. Su notissimi siti di e-commerce vengono pubblicati annunci di vendita di prodotti, spesso tecnologici come telefoni cellulari, iPad o personal computer, a prezzi apparentemente vantaggiosi. L’acquirente, viene invitato ad effettuare il pagamento effettuando una ricarica sulla Poste Pay del venditore che, una volta accertato che l’operazione sia regolarmente avvenuta, si rende irreperibile e, naturalmente, non spedisce la merce.

Tra le denunce giunte, anche quella di una donna che ha riferito di aver risposto ad un annuncio on line per l’affitto di un appartamento  per le vacanze estive e di aver contattato telefonicamente il presunto locatore che inizialmente si è mostrato molto disponibile chiedendo addirittura i dati per la stipula del contratto ma, in seguito, adducendo varie scuse per non far visionare l’appartamento in questione e dopo aver ottenuto la ricarica sulla Poste Pay di un cospicuo acconto, ha fatto perdere le proprie tracce.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.