Menù

Monumento scontri del G8 a Genova, il Coisp Molise chiede la rimozione

Monumento scontri del G8 a Genova, il Coisp Molise chiede la rimozione

Il Coisp (sigla sindacale di Polizia) tramite la propria segreteria regionale e provinciale di Campobasso si associa all’iniziativa portata avanti dalla Segreteria Nazionale per sensibilizzare l’opinione pubblica per la richiesta di rimozione del monumento commemorativo a Genova in ricordo di chi partecipò agli scontri in occasione del G8 il 20 luglio 2011 in piazza Alimondi e in particolare chi, mentre aggrediva alcuni Carabinieri, bloccati all’interno di un’auto di servizio, rimaneva a sua volta, ferito mortalmente, a seguito di un colpo di arma da fuoco esploso proprio da uno di quei Carabinieri, gravemente minacciato di morte.

“Non sarà la nostra organizzazione – si legge in una nota – a ripercorrere quei momenti tragici, che tanto dolore hanno provocato nel nostro paese, ma rimaniamo contrari a che un fatto così grave possa passare per le generazioni presenti e future quale esempio meritorio di essere celebrato”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.