Menù

Crisi dei redditi, il Molise nella media nazionale

Crisi dei redditi, il Molise nella media nazionale

Campobasso e Isernia non sono nella top ten e questa è già una prima buona notizia. Nonostante non brillino per la quantità dei redditi, le due province molisane non sono tra le prime d’Italia in cui la crisi si è fatta maggiormente sentire. A patire sono state più o meno tutte le aree del Sud, non è andata bene nemmeno nelle isole. Grossi segnali di sofferenza si sono riscontrati anche a Roma e a Milano. I dati elaborati dal Sole 24 Ore sono quelli forniti dalle Finanze e riguardano gli importi dichiarati al Fisco dal 2008-al 2014 (l’anno di imposta è naturalmente il 2013). La crisi che ha mietuto vittime un po’ ovunque si è fatta sentire con più forza laddove si produceva di più. Ma non è questo l’unico dato negativo, c’è infatti un altro problema che va rimarcato: nell’arco di tempo preso a riferimento si sono persi 850mila contribuenti ed è scesa anche la quota di reddito che fa capo a chi al Fisco dichiara oltre 75mila euro. Andiamo a vedere i dati che riguardano le due province molisane: Campobasso con un reddito medio di 15.413 euro (20.243 euro la media nazionale) ha fatto registrare una diminuzione rispetto al 2008 di 3,33 punti percentuali. Sempre a Campobasso si registra una diminuzione dei contribuenti del 6,09% uno dei dati più alti d’Italia dove la media è appena del 2,10%. Nel capoluogo molisano bassissima la media dei contribuenti con reddito superiore ai 75mila euro: 0,93% mentre la media italiana è di 1,92%. Ad Isernia la situazione non è molto diversa da quella del capoluogo di regione: il reddito medio è di 15.515 (di appena duecento euro superiore a quello di Campobasso) stessa variazione: 3,33% rispetto al 2008 .Poco più alta rispetto a Campobasso la percentuale dei contribuenti che hanno dichiarato un reddito superiore a 75mila euro: ossia 1,01%. Ma ad Isernia si registra un dato preoccupante: l’altissima percentuale di variazione dei contribuenti 6,34%: o diminuisce il numero dei residenti o cresce quello degli evasori.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.