Menù

La procura di Bari chiede il processo per Papa e Petescia

La procura di Bari chiede il processo per Papa e Petescia

La procura di Bari ha chiesto il rinvio a giudizio per l’ex sostituto procuratore di Campobasso Fabio Papa e per il direttore di Telemolise Manuela Petescia accusati di aver ricattato il presidente della Regione Molise Paolo di Laura Frattura. Per il magistrato e la giornalista i reati ipotizzati, in concorso, sono quelli di tentata estorsione, tentata concussione, abuso d’ufficio, rivelazione ed utilizzazione del segreto d’ufficio. Per il solo Papa inoltre la procura contesta anche la falsità ideologica.

La notizia è emersa durante la conferenza stampa convocata nella prima mattinata con oggetto ‘importanti comunicazioni’. “Mio dovere parlare sulla questione della villa al mare. Lo farò presto ma, perdonatemi, non oggi”, ha detto il presidente avviando l’incontro con gli organi di informazione e spiegando che invece avrebbe toccato il tema della Biocom, inchiesta a suo carico da poco archiviata e aperta a suo tempo proprio dall’ex pm Papa. Secondo il procuratore aggiunto di Bari Drago – che, si legge anche sulla sezione Napoli di Repubblica, ha firmato l’atto –  i due, legati da una relazione sentimentale, avrebbero chiesto a Frattura una legge per l’editoria e finanziamenti a sostegno di Telemolise, minacciando, in caso di rifiuto, ripercussioni giudiziarie e una campagna denigratoria contro il governatore.

Tra le parti offese anche il ministero della Giustizia e l’ex questore del capoluogo Giancarlo Pozzo.

La direttrice di Telemolise Manuela Petescia ha dichiarato all’Ansa che domattina, 7 novembre, terrà una conferenza stampa alle 11 all’hotel San Giorgio a Campobasso.

“Sono bugie, questa indagine è promossa da una denuncia dello stesso Paolo Frattura fondata sulle sue parole e su quelle di un unico testimone: l’avvocato e amico Salvatore Di Pardo”, ha aggiunto nelle dichiarazioni rilasciate all’agenzia di stampa. “Non c’è stata alcuna cena – ancora le parole di Petescia – e del resto il denunciante non riferisce la data nella quale sarebbe avvenuta. Io e il magistrato Fabio Papa abbiamo già controdenunciato per calunnia e le indagini stanno andando avanti su tutte le direzioni. Frattura è un bugiardo”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.