Menù

Sanità, auspici e scongiuri: a Roma Frattura porta i contratti con Neuromed e Cattolica

Sanità, auspici e scongiuri: a Roma Frattura porta i contratti con Neuromed e Cattolica

A Roma il presidente-commissario Paolo Frattura porta anche i contratti coi due principali erogatori convenzionati della sanità in Molise.

Sono stati firmati ieri, infatti, gli accordi con l’Irccs Neuromed e con il centro della Cattolica di Campobasso per l’acquisto di prestazioni di assistenza per l’anno 2015. È stato lo stesso Frattura a renderlo noto nel primo pomeriggio, a chiusura di un fine settimana di trattative, ufficiose ma ininterrotte. Per la discussione finale a Palazzo Vitale è arrivato ieri mattina anche il presidente della Fondazione Giovanni Paolo II Maurizio Guizzardi che insieme al direttore generale del centro Mario Zappia ha condotto l’ultima fase del negoziato.

“Con la firma dei contratti da parte di Fondazione Giovanni Paolo II e Neuromed, abbiamo consolidato il rapporto di collaborazione con i due principali centri privati accreditati operanti in Molise. Questo, da una parte, a conferma del percorso di riorganizzazione intrapreso, che trova evidente condivisione, e, dall’altra, a tutela dei servizi e della qualità degli stessi che vogliamo continuare a garantire a tutti i nostri cittadini, nel rispetto dei parametri di sostenibilità e adeguatezza previsti dal Piano di rientro. Un lavoro di squadra importante – ha sottolineato il governatore in una nota – per il quale fondamentale è stato il riconoscimento delle reciproche esigenze per arrivare al giusto equilibrio finale. Prova di responsabilità da parte degli attori in campo, a cominciare da Fondazione e Neuromed”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.