Menù

Zuccherificio, cinque rinvii a giudizio per la cessione delle quote. A processo pure Iorio, Vitagliano e Carugno

Zuccherificio, cinque rinvii a giudizio per la cessione delle quote. A processo pure Iorio, Vitagliano e Carugno

L’ex governatore del Molise Michele Iorio e l’ex assessore regionale Gianfranco Vitagliano sono stati rinviati a giudizio al termine dell’udienza gup per la vicenda della cessione delle quote dello Zuccherificio del Molise. Per i due esponenti politici il reato contestato è l’abuso d’ufficio. La prima udienza del processo è stata fissata al prossimo 13 aprile. Secondo l’accusa, non hanno esercitato il diritto di prelazione della Regione nella cessione delle quote tra gli imprenditori Luigi Tesi e Remo Perna, causando dunque un vantaggio alla società di fatto riconducibile a Perna stesso. Rinviate a giudizio anche le altre tre persone coinvolte nella vicenda con le accuse di truffa e falso: l’ex dirigente regionale Elvio Carugno, Vittorio Testa e Antonio Mucciardi, amministratori di società. Dovranno comparire davanti al giudice monocratico il 29 marzo. La posizione dell’imprenditore Remo Perna era già da tempo stata inviata per competenza a Isernia dove l’udienza preliminare si terrà tra qualche settimana.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.