Menù

Campobassano travolto e ucciso sul Grande raccordo anulare

Campobassano travolto e ucciso sul Grande raccordo anulare

Uccide un motociclista sul Grande raccordo anulare di Roma e poi si dà alla fuga. È successo all’alba, alle 5,30, al chilometro 40 sulla carreggiata interna. La vittima è un uomo di 51 anni, originario di Campobasso ma residente a Roma, nella borgata Finocchio.

Il pirata, un 47enne italiano, dopo l’incidente mortale aveva lasciato l’auto in un deposito a Pomezia. Poi, come niente fosse, si è recato al lavoro. È stato rintracciato al Ministero della Marina dove era impegnato a scaricare merce alimentare.

La vittima è Angelo Iosue. Si stava recando al lavoro a bordo del suo scooter. Lascia la moglie e due figli.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.