Menù

Buona scuola, l’Anief Molise sottolinea le incongruenze

Buona scuola, l'Anief Molise sottolinea le incongruenze

Il direttivo dell’Anief Molise si fa sentire in merito alle cattedre ancora scoperte in provincia di Isernia.

“Siamo ormai a febbraio, ben oltre la metà dell’anno scolastico in corso – si legge in una nota del direttivo – eppure alcune scuole della provincia di Isernia ancora non provvedono a coprire le cattedre di organico potenziato rimaste vuote dopo l’ultima fase di assunzioni che si è conclusa a fine novembre.  Si tratta dell’ennesimo cortocircuito nato da una riforma che si è voluta applicare frettolosamente, creando notevoli disagi nelle scuole italiane. Il governo non ha voluto separare il piano straordinario di assunzioni dalle altre riforme di natura organizzativa e gestionale previste dal ‘pacchetto’. L’impatto, e le sue conseguenze in termini di servizio, hanno dovuto affrontarlo le singole scuole, il personale e l’utenza. Come sempre. Su queste cattedre ‘vuote’ molte scuole non chiamano i supplenti perché sono in difficoltà su come procedere con le convocazioni da graduatorie”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.