Menù

Palazzo San Giorgio, D’Ilio pungola il sindaco Battista

Palazzo San Giorgio, D'Ilio pungola il sindaco Battista

Il Psi di Campobasso – tramite il suo segretario cittadino Fabio D’Ilio – torna a rivendicare il proprio ruolo nel successo elettorale della colazione con a capo Antonio Battista, attualmente sindaco di Campobasso.

“Che, senza i voti del Psi – si legge in una nota – sarebbe andato al ballottaggio con il M5S con tutti i rischi di una sconfitta elettorale per l’intero Centrosinistra. Il Psi molisano, sebbene diviso al suo interno per le appartenenze alle diverse ‘correnti di pensiero’, è ancora coerente con le idee del centrosinistra, come dimostra, del resto, in svariate occasioni. A volte, purtroppo, nella politica con la ‘P’ maiuscola questo non paga poiché sono sempre più numerosi i personaggi pronti a passare da una coalizione all’altra pur di mantenere un posto al sole. In questo periodo si parla tanto, da parte dei mass-media, della volontà del sindaco Battista di portare la Giunta comunale a nove assessori; tra i nomi che circolano insistentemente c’è soprattutto quello del consigliere comunale Pasquale Colarusso. Nulla da eccepire a livello personale, credo però di poter dire qualcosa dal punto di vista politico. Colarusso è stato eletto al Consiglio comunale con la lista dei Popolari per l’Italia, divenendone poi capogruppo. Questa formazione a Isernia ha abbandonato il tavolo del centrosinistra e si appresta, insieme ad altri, a correre fuori dalle coalizione. Di qui il dato politico di cui non si può tener conto”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.