Menù

Anomalie e contenziosi, polemiche bipartisan sul project financing per il Terminal

Anomalie e contenziosi, polemiche bipartisan sul project financing per il Terminal

Ora a Palazzo San Giorgio si apre un altro fronte: il terminal di via Vico, una delle principali incompiute di Campobasso. Inaugurato nel 1999, non è mai stato aperto. Sabato scorso la riunione di maggioranza si è trasformata in un ‘ring’ tra due consiglieri comunali. Oggi non è andata meglio durante la commissione convocata sull’argomento. In avvio dei lavori, qualcuno racconta di malumori espressi dallo stesso presidente D’Elia.

L’amministrazione Battista punta a completare la stazione degli autobus, per la prima volta escluso dal Piano triennale delle opere pubbliche, utilizzando il cosiddetto ‘project financing’.

In commissione si sono levate voci di dissenso bipartisan. I consiglieri di opposizione Michele Coralbo e Roberto Gravina e l’esponente dell’Idv Antonio Columbro hanno lamentato la scarsa trasparenza e sollevato dubbi sulla sostenibilità economico-finanziaria dell’operazione.

“Sicuramente parliamo di un’opera fondamentale, ma ci sono tanti lati oscuri e sembra un percorso precostituito: per la prima volta la riqualificazione del terminal esce dal Piano triennale delle opere pubbliche e c’è un gruppo di progettisti che guarda caso presenta un progetto in tal senso”, ha sottolineato Coralbo.

Tutti i dettagli domani su Primo Piano Molise. 

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.