Menù

Domiciliari con il braccialetto per il 42enne ‘aguzzino’

Arresti domiciliari con braccialetto elettronico. Il Gip Teresina Pepe, ha accolto  l’istanza dell’avvocato Domenico Marinelli (difensore del 42enne arrestato giovedì sera) e a stretto giro di posta ha ordinato l’applicazione di una pena meno afflittiva.

La decisione, infatti, è arrivata nel tardo pomeriggio a poche ore dall’interrogatorio avvenuto in carcere questa mattina.

Lui (Luca M.), 42 anni, è stato arrestato il 17 marzo per sequestro di persona, violenza privata, maltrattamenti in famiglia, minacce aggravate, detenzione illegale di parti di munizioni da guerra, porto abusivo di arma clandestina e ricettazione; stamane Marinellidavanti al Gip e al sostituto Barbara Lombardi, ha respinto tutte le accuse.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.