Menù

Battista: “De Maria, esempio di attaccamento al proprio lavoro”

Battista: "De Maria, esempio di attaccamento al proprio lavoro"

“Uomo di grande responsabilità e attaccamento al senso del proprio lavoro  e del proprio dovere”, così il sindaco di Campobasso Antonio Battista ricorda Domenico de Maria, il custode del ‘Mario Pagano’ morto a causa dell’incendio che la scorsa notte si è sviluppato nei pressi di uno degli ingressi.

“Poteva fermarsi e aspettare dopo aver allertato i Vigili del Fuoco – continua Battista – invece si è prodigato per ridurre i danni, un gesto che non può passare inosservato. Alla famiglia porgo le più sentite condoglianze”.

Commenti (1)

  • Mariella Mastronardi

    Battista, ma ti sei drogato con il Bio Presto? Non ti chiedi perché questo è avvenuto? Sai cosa vuol dire impunità, indifferenza, pressappochismo? Di questo si sta macchiando la tua amministrazione, che ha sempre sottovalutato il fenomeno del vandalismo urbano, ignorando gli appelli di quei pochi cittadini che volevano prendere iniziative volte al suo contrasto. Taci, per dignità, così come tacciano tutti i campobassani, co-responsabili di un episodio del genere per aver sempre voltato alle spalle a programmi collettivi di recupero del degrado e di formazione dei nostri giovani. Tacciano tutti, per rispetto di Domenico.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.