Menù

Rogo al Mario Pagano, sospetto sotto torchio

Rogo al Mario Pagano, sospetto sotto torchio

Nella caserma dei Carabinieri al centro di Campobasso continua l’interrogatorio dell’uomo sospettato di aver dato fuoco al portone del convitto Mario Pagano nella notte fra sabato e domenica.

Pochi i particolari trapelati: si tratterebbe di 35enne, campobassano che lavora in Emilia Romagna come portalettere. Potrebbe essere stato incastrato dai filmati delle telecamere di sicurezza; è stato prelevato nella zona di Vazzieri.

Davanti alla caserma dei carabinieri intanto si è scatenata la rabbia dei familiari del custode Domenico Di Maria, 57 anni, morto di infarto mentre accorreva per spegnere le fiamme. La sorella in lacrime ha urlato: “Fatemelo vedere in faccia, ha ucciso mio fratello”. Con lei ci sono altri parenti oltre a moltissimi giornalisti e cameraman.

 

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.