Menù

Campobasso, Bibiana Chierchia evita la sfiducia in calcio d’angolo

Campobasso, Bibiana Chierchia evita la sfiducia in calcio d'angolo

Almeno per ora l’assessore Bibiana Chierchia si salva in calcio d’angolo. Sono le 13.30 quando i lavori a Palazzo San Giorgio si interrompono per l’assenza del numero legale a causa delle vistose assenze tra i banchi della maggioranza, i cui esponenti lasciano l’Aula alla chetichella. E così viene rinviata a lunedì prossimo, 16 maggio (in seconda convocazione), la discussione sulla mozione di sfiducia alla luce dell’operato della titolare all’Urbanistica. “La maggioranza fugge”, osserva a denti stretti di Francesco Pilone, uno dei firmatari assieme ai colleghi Michele Coralbo ed Enrico Perretta.

Ancora fari puntati sulle scuole durante i lavori consiliari di questa mattina, grazie alle interrogazioni e alle interpellanze presentate dai consiglieri di opposizione Simone Cretella e Alberto Tramontano: i nuovi edifici di via Berlinguer e via Sant’Antonio dei Lazzari e le relative relazioni geologiche, il plesso di via D’Amato, l’ispezione Asrem effettuata alla D’Ovidio (temi posti all’attenzione dell’assise dal capogruppo del Movimento 5 Stelle) e la sicurezza dell’edificio scolastico di via De Gasperi (il copyright in questo caso è di Tramontano).

“A settembre potremmo trovarci di fronte un’altra situazione di emergenza se le due nuove scuole di via Sant’Antonio dei Lazzari e di via Berlinguer non saranno pronte. In via Berlinguer il cantiere è chiuso dalla scorsa estate”, la denuncia del pentastellato. E poi si tratta di plessi “sprovvisti delle relative relazioni geologiche e questo è un fatto molto grave”, rincara la dose.

L’articolo completo domani su Primo Piano Molise. 

Commenta