Menù

Spending review a Palazzo San Giorgio, Ambrosio rilancia la sua proposta

Spending review a Palazzo San Giorgio, Ambrosio rilancia la sua proposta

Gli effetti della fatidica ‘spending review’ la stanno già sperimentando: ai consiglieri di Palazzo San Giorgio il ‘gettone’ viene corrisposto solo se assicurano la loro presenza alle commissioni consiliari per il 60%  della durata delle sedute. Ma potrebbero non essere gli unici a ‘stringere la cinghia’: in tal senso va la proposta presentata dal consigliere Michele Ambrosio per legare l’indennità degli assessori e del presidente del Consiglio comunale alla presenza. La sua è una sorta di ‘chiamata alla responsabilità’ rivolta a tutti gli eletti, nessuno escluso.

“Con la stessa ratio, etica e senso di responsabilità seguiti dal Consiglio comunale di Campobasso nel legare la corresponsione del gettone spettante per la partecipazione alle commissioni consiliari alla presenza per almeno  il 60% della durata delle sedute, sebbene ciò non fosse previsto da alcuna norma – spiega l’esponente dell’Udc – anche gli assessori ed il presidente del Consiglio potrebbero determinarsi analogamente le loro indennità. È questa la sintesi della proposta che inoltrerò al sindaco, al momento come interpellanza consiliare,  certo che non avrà difficoltà a recepirla dando così un forte messaggio di trasparenza e di responsabilizzazione anche sotto il profilo formale, rispetto alla presenza e all’impegno che immagino nella realtà giunta e presidente già osservino, che possa essere da esempio virtuoso agli altri Enti locali”.

L’articolo completo domani su Primo Piano Molise.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.