Menù

Mancato versamento di Iva della società Sorgente Santa Croce, Colella a giudizio

Mancato versamento di Iva della società Sorgente Santa Croce, Colella a giudizio

L’imprenditore molisano Camillo Colella andrà a giudizio il 19 luglio del 2017 per una serie di presunti reati finanziari per svariati milioni di euro quale legale rappresentante della società ‘Sorgente Santa Croce Spa’.

La decisione è arrivata dal gip del tribunale di Avezzano su richiesta del pubblico ministero Maurizio Maria Cerrato. In particolare all’imprenditore viene contestato il mancato versamento all’erario dell’Iva relativa all’anno 2008 di oltre 2 milioni di euro.

Colella, peraltro, dovrà rispondere anche di frode consistita, per l’accusa, nel rappresentare falsamente nelle scritture contabili versamenti di Iva per cifre diverse a quanto dovuto il tutto per portare a compensazione crediti d’imposta inesistenti. Sempre per l’accusa, per l’anno 2009, non avrebbe versato all’erario nei termini di legge Iva per un milione 358mila euro. Infine, per il 2008, “avendo effettuato come sostituto di imposta ritenute alla fonte su redditi da lavoro per oltre 133mila euro, ne ometteva il versamento”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.