Menù

Jazz in campo, apertura in grande stile

Jazz in campo, apertura in grande stile

Apertura in grande stile, come di consueto, per Jazz in Campo 2016. Saranno Alessandro Florio, e gli statunitensi Carm Intorre e Pat Bianchi ad aprire “le danze” con il loro Hammond TRIO.

Florio, rientrato in Italia dopo un Master al Conservatorio di Amsterdam e quasi 2 anni di Concerti e attività a New York, con non pochi sforzi, riesce a portare in Italia per 2 sole date Pat Bianchi ed il suo amico batterista Carm Intorre. Pat Bianchi è stato appena insignito del titolo di “rising star” dell’hammond su scala mondiale.

A seguire il Quintetto di Gianni Bardaro e Pierluigi Villani, campioni su I-tunes con il loro ultimo lavoro, “Next Stop”, un CD registrato niente di meno che per la gloriosissima etichetta “UNIVERSAL”, un’etichetta per cui solo pochissimi musicisti al mondo hanno potuto registrare del Jazz.

Insieme a Gianni Bardaro e Pierluigi Villani ci sarà una tromba di spicco del panorama jazzistico italiano: Aldo Bassi che già qualche anno fa ha calcato il Palco di Piazza della Rimembranza con Amit Chatterjie. Insieme a loro il bassista Vincenzo Maurogiovanni ed il fratello di Pierluigi, Francesco Villani, pianista dalla grandissima esperienza con all’attivo una serie di dischi e collaborazioni trasversali che vanno dai 99 Posse ad Alex Britti.

Appuntamento alle 21 nella Piazza Centrale di Campodipietra per la “prima” di Jazz in Campo – Jazz in Galdo .

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.