Menù

Estate sicura, il bilancio dei Carabinieri per il mese di luglio

Estate sicura, il bilancio dei Carabinieri per il mese di luglio

Dieci arresti ed oltre settanta denunce rappresentano il bilancio dell’operazione ‘Estate sicura’ portata avanti, nel mese di luglio, dai Carabinieri del comando provinciale di Isernia.

Gli arresti sono stati eseguiti principalmente nel contrasto a quei reati ritenuti di maggior allarme sociale, come i furti, le truffe, lo spaccio di stupefacenti e le estorsioni. Un arresto è legato anche ad omicidio stradale, il primo in provincia di Isernia dall’introduzione del nuovo reato. Le oltre settanta persone denunciate dovranno invece rispondere, oltre ai reati contro la persona e il patrimonio, anche di reati di criminalità ambientale, contro la salute pubblica, in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, contro lo sfruttamento del lavoro nero, nonché violazioni in materia di armi, stupefacenti, immigrazione clandestina fino a quelli relativi alla sicurezza stradale.

Nel corso delle operazioni sono stati sottoposti a sequestro fabbricati abusivi costruiti in luoghi sottoposti a vincoli paesaggistici, riproduzioni di opere artigianali, oltre che collane, bracciali ed altri monili di illecita provenienza, un fucile calibro 12, trenta munizioni del medesimo calibro, un considerevole quantitativo di sostanze stupefacenti del tipo eroina, hashish e marijuana. Recuperata inoltre refurtiva per un valore complessivo di circa 40mila euro.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.