Menù

Terminal di Campobasso nel mirino dell’Autorità anticorruzione

Terminal di Campobasso nel mirino dell'Autorità anticorruzione

“L’Autorità Nazionale Anti Corruzione ha ufficialmente aperto una istruttoria sulla vicenda Terminal di Campobasso dopo la presentazione del nostro esposto con il quale abbiamo segnalato incongruenze nella gestione dell’affaire sul completamento dell’autostazione cittadina, eterna incompiuta”: a darne notizia è il grillino Roberto Gravina.

“Una vicenda che abbiamo tentato in tutti i modi di correggere seguendo i canali istituzionali ovvero le commissioni consiliari ed il consiglio comunale con una mozione – spiega ancora Gravina -. Nel primo caso siamo stati derisi; nel secondo caso addirittura ignorati dalla maggioranza del sindaco Antonio Battista.

Con la nota del 7 settembre, l’A.n.a.c. vuole vederci chiaro ed ha chiesto al sindaco (e quindi anche al nostro mega direttore generale Iacobucci, regista di tutta l’operazione) di fornire chiarimenti sull’iter che ha portato il Raggruppamento Temporaneo di Imprese a godere di un privilegio nel futuro bando di gara per la raccolta dei progetti per il completamento del Terminal bus.

Ci aspettiamo la dovuta chiarezza; la pretendiamo come gruppo di minoranza M5S e la chiedono i cittadini, stanchi delle solite logiche politiche, dove chi vince le elezioni troppo spesso manifesta arroganza e spregio delle più basilari regole della trasparenza e, a volte, finanche delle leggi”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.