Menù

Shoah e arte olandese, il Molise incontra la “terra dei tulipani”

Shoah e arte olandese, il Molise incontra la "terra dei tulipani"

La vita di Anna Frank, la testimonianza di un sopravvissuto alla Shoah. E ancora l’arte olandese e la cultura della terra dei tulipani. Sono questi i temi sui quali si concentrerà Termoli per una settimana.

Dal 16 al 31 settembre a Termoli. Al Liceo “Jacovitti” la testimonianza del console Nico Kamp (nella foto), sopravvissuto alla Shoah. Al Castello Svevo e nella Galleria civica la mostra “Arte e tulipani” dei pittori olandesi contemporanei. Sarà inaugurata dall’Ambasciatore Wijnands.

La conoscenza diretta della storia di Anna Frank, “un’occasione importante per i nostri ragazzi e per tutti noi. Un’occasione per crescere e ragionare sui valori della democrazia, della tolleranza, del rispetto dell’uomo e dei suoi diritti di cittadino”. Così il presidente Paolo di Laura Frattura presenta le due settimane di cultura olandese in Molise organizzate dalla Regione assieme all’Azienda autonoma di soggiorno di Termoli e al Distretto turistico “Molise Orientale”. Storia, arte e pittura “in due eventi attesi e importanti che avvicinano il Molise all’Olanda”, dichiara Frattura.

“Dal 16 al 31 settembre prossimi ospiteremo nella città di Termoli ­– annuncia –, la mostra “Arte e tulipani” dei pittori olandesi contemporanei presso la Galleria Civica e il Castello Svevo, l’apriremo alla presenza dell’ambasciatore del Regno dei Paesi Bassi in Italia, Sua Eccellenza Joep Wijnands, e la mostra documentaria ‘Anne Frank – una storia attuale’, allestita grazie al prezioso contributo della Reale Ambasciata e della Anne Frank House di Amsterdam: all’inaugurazione parteciperà il console generale emerito olandese a Firenze sopravvissuto alla Shoah, Nico Kamp”. Per il presidente Frattura, “un dovere storico e civile ascoltare dalla sua testimonianza diretta l’orrore dell’Olocausto”.

La mostra documentaria “Anna Frank – una storia attuale”, al Liceo artistico “B. Jacovitti” (via Corsica, 135), sarà inaugurata venerdì 16 settembre alle ore 10.30. Interverranno con il console sopravvissuto alle persecuzioni naziste nei confronti degli Ebrei, Nico Kamp, anche il portavoce dell’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi in Italia, Aart Heering, e il portavoce italiano del Congresso ebraico mondiale, Fabio Perugia.

Nel pomeriggio alle 18 aprirà i battenti la mostra “Arte e tulipani” dei pittori contemporanei Janos Bittenbinder, Bea Evers e Niek Nagengast, ospitata nella Galleria Civica e al Castello Svevo, curata e organizzata da Angeline Van Suntenmaartensdijk. Sarà presente l’ambasciatore olandese in Italia, Joep Wijnands.

Alle 19.30 il concerto per flauto e pianoforte al Liceo artistico “Jacovitti”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.