Menù

Forestali, arretrati a metà e poco lavoro in futuro. L’Usb: altro che soluzione della vertenza

Forestali, arretrati a metà e poco lavoro in futuro. L'Usb: altro che soluzione della vertenza

L’Unione Sindacale di base dei lavoratori forestali del Molise ieri ha incontrato la neo commissaria dell’Arsarp Santoro per discutere delle problematiche relative gli operatori idraulico forestali, e nello specifico, di programmazione 2016, programmazione triennio 2017-2020, pagamento spettanze arretrate e avviamento al lavoro delle persone in graduatoria.

Al termine dell’incontro, spiega il sindacato, questi sono i paletti fissati: “Le spettanze arretrate saranno liquidate, per quanto riguarda il mese di luglio, nella migliore delle ipotesi il prossimo fine settimana, esclusivamente ai lavoratori che hanno svolto la cantieristica forestale. Per i lavoratori che svolgono il servizio Aib, vista l’assenza di copertura finanziaria, se la Giunta Regionale non individua fondi necessari nel bilancio Regionale, non ci sono prospettive a breve termine per il pagamento delle spettanze maturate. Al momento i lavoratori che svolgono la cantieristica forestale saranno impegnati in cantieri dislocati nella provincia di Isernia, per un totale di nove giornate lavorative spalmate in tre settimane. A fronte della mera propaganda, questi dati testimoniano in maniera inequivoca, come la situazione dei lavoratori idraulico forestali sia tutt’altro che rosea”.

L’Usb Molise auspica “che in tempi brevissimi vengano finalmente e definitivamente trovate opportune soluzioni per risolvere questa serie di problematiche ormai annose”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.