Menù

Immagini e cartoni animati pedopornografici, la polizia postale oscura 20 siti internet

Immagini e cartoni animati pedopornografici, la polizia postale oscura 20 siti internet

Durante la scorsa settimana gli agenti del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni di Campobasso hanno effettuato il monitoraggio della rete internet al fine di individuare, anche su segnalazione dei cittadini, siti con contenuti afferenti alla pornografia minorile.

Sono stati scrupolosamente controllati 133 siti internet e tra questi ne sono stati individuati 20 con contenuti illeciti, quali foto e video ritraenti minori, in buona parte dei casi bambini di entrambi i sessi, intenti a compiere atti sessuali anche con adulti.

In particolare, due dei venti siti contenevano immagini di pornografia minorile virtuale. Quest’ultimo tipo di pornografia attiene alle immagini di soggetti non reali, ma realizzati a computer (una sorta di cartoni animati) che per la rappresentazione grafica appaiono assai simili a soggetti reali.

Dopo aver riscontrato che tutti i siti individuati erano appoggiati su server esteri, nella maggior parte statunitensi e russi, è stato investito l’Interpol al fine di segnalare i casi alle forze di polizia locali.

Contemporaneamente i venti siti sono stati inseriti in black-list e pertanto oscurati dalla visibilità sull’intero territorio nazionale.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.