Menù

Città vietata ai disabili, la consulta punta il dito contro il Comune di Termoli

Città vietata ai disabili, la consulta punta il dito contro il Comune di Termoli

Nella sala consiliare del Comune di Termoli si è svolta ieri la seconda seduta della Consulta Comunale permanente sui problemi delle persone con disabilità, organo tecnico di partecipazione, consultazione, dialogo e proposizione sulle attività e sui programmi riguardanti le persone con disabilità. Rispetto alla prima convocazione, la presenza dei cittadini è raddoppiata, a testimonianza dell’importanza delle tematiche trattate dalla Consulta.

Alla presenza del vicesindaco e assessore alle Politiche Sociali Maria Chimisso e dell’Assessore all’Urbanistica Gallo, si è discusso dell’adozione del Peba, Piano di Eliminazione delle barriere architettoniche. La Consulta ha denunciato che la città di Termoli, come la maggior parte dei Comuni italiani, è in notevole ritardo nell’adozione di tale strumento urbanistico. L’Assessore ha evidenziato che l’amministrazione si sta occupando della ricognizione della situazione esistente, attività prodromica all’adozione del piano. La Consulta si è offerta di segnalare le criticità più evidenti per accelerare le attività di ricognizione. Per il futuro, le nuove costruzioni saranno realizzate nel rispetto delle normative a tutela delle persone con disabilità fisica e sensoriale. In particolare, nel progetto di riqualificazione Termoli 2020, l’amministrazione comunale ha intenzione di realizzare percorso e aree prive di barriere.

Nell’immediato, la Consulta e l’amministrazione comunale si occuperanno di promuovere e sensibilizzare la cultura dell’accessibilità a tutti i cittadini delle attività commerciali, spesso inaccessibili a sedie a rotelle e passeggini. Si è parlato inoltre di parchi inclusivi e della realizzazione a Termoli di nuove aree gioco che saranno dotate di giochi accessibili, per creare un clima di inclusione e consentire a tutti i bambini termolesi di giocare insieme. Si è parlato inoltre della realizzazione del portale informativo informatico, come strumento a servizio di tutti i cittadini per le problematiche riguardanti le persone con disabilità.

La seduta è aggiornata al 17 .01.2017 ore 16, nel corso della quale si parlerà di mobilità accessibile e dell’organizzazione di iniziative culturali per promuovere la cultura dell’inclusione.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.