Menù

Castel San Vincenzo, due fine settimana all’insegna della cultura

Castel San Vincenzo, due fine settimana all'insegna della cultura

Due fine settimana all’insegna della cultura nella sua più ampia accezione, dei classici mercatini natalizi ed anche della gastronomia. È ciò che il centro storico di Castel San Vincenzo sta per offrire a quanti decideranno di trascorrervi parte del proprio tempo, non solo per immergersi nelle bellezze del borgo medievale, ma anche per avvicinarsi al Natale gradatamente al Natale, grazie ai mercatini ed ai workshop, ai laboratori d’arte, musica e concerti, alle mostre d’arte, alle letture ed ai libri, alle proiezioni ed ai particolari documentari, non tralasciando la parte culinaria con un’ottima gastronomia. Tutto questo lo si potrà trovare nella manifestazione “dicembre in borgo”, che si terrà sabato 10 e domenica 11 dicembre prossimi, con replica sabato 17 e domenica 18 dicembre. Ampio, si diceva il cartellone di eventi.

Si parte sabato 10, alle ore 16.30 con l’apertura delle botteghe artigiane. Alle 17.00 inaugurazione della mostra fotografica “Paesaggi” di Cristina Coia. Alle 18.30, nella sala polivalente Oscar Notardonato: “Moulin, il poeta del pastello”, proiezione del film-documentario di Pierluigi Giorgio. Alle 20.00 cena in borgo.

Domenica 11, alle 16.30 apertura botteghe artigiane; Alle 17.30 corso gratuito di ceramica con il maestro Bruno Galati. Alle 18.30 nella chiesa del Patrono San Martino gran concerto con il gruppo internazionale “Novamusa”, di cui fanno parte Piero Ricci, Ernest Carracillo, Morris Capone, Antonello Iannotta, Paolo e Marco Zampogna, Emilia Akhtyamova. Alle 20.00 cena in borgo.

Sabato 17, alle 16.30 apertura botteghe artigiane. Alle 17.00, sala polivalente Oscar Notardonato inaugurazione del “borgo della lettura” di Castel San Vincenzo, con Davide Vitiello e la presentazione del di Marilena Ferrante “Un passo dal cuore” a cura di Giuseppe Tomassone. Prosegue il corso gratuito di ceramica a cura del maestro Galati. Alle 18.30 spettacolo itinerante di fuochi “dal borgo a largo Mainarde”. Alle 20.00 cena in borgo.

Domenica 18, alle 16.30 apertura botteghe artigiane. Alle 17.00 letture per bambini a cura dell’associazione “Nati per leggere”; alle 18.30 nella sala polivalente Oscar Notardonato: “Quanto l’Italia si chiamava Viteliù”, incontro con lo scrittore Nicola Mastronardi, con la partecipazione straordinaria di Piero Ricci ed Ernest Carracillo (musica e prosa). Alle 20.00 cena in borgo.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.