Menù

Ghiaccio, terremoto e doppi turni: il rientro a scuola è da incubo

Ghiaccio, terremoto e doppi turni: il rientro a scuola è da incubo

Le scuole di Campobasso sono state riaperte, ma la polemica non è cessata. Anzi. molti marciapiedi sono coperti di neve, il ghiaccio rende pericolose molte delle stradine di accesso agli istituti scolastici. E poi i parcheggi: introvabili. Infine, sono ancora ‘occupate’ dai cumuli le pensiline degli autobus. Una situazione troppo critica tanto che oggi parecchi genitori non porteranno i loro figli in classe.

E poi le scosse di terremoto avvertite nelle scorse ore hanno fatto il resto. In molti non hanno nascosto il timore che i punti di raccolta delle scuole non siano stati liberati dai cumuli di neve.

C’è poi chi avrebbe voluto un rientro a scuola senza doppi turni, come promesso. E’ il caso dei bambini della Guerrizio. Nulla da fare: i lavori non sono terminati e il trasferimento  nel nuovo edificio di via Berlinguer non ci sarà per ora.

L’approfondimento nell’edizione in edicola oggi di Primo Piano Molise.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.