Menù

Dal City Fashion all’albergo della tragedia di Rigopiano, gli amici molisani di Roberto Del Rosso col fiato sospeso

Dal City Fashion all'albergo della tragedia di Rigopiano, gli amici molisani di Roberto Del Rosso col fiato sospeso

C’è stata una vita molisana prima del resort a Rigopiano (nella foto) per Roberto Del Rosso. Quel proprietario poliedrico di cui oggi tutti parlano – dal premio Nobel Giuseppe Tornatore intervistato dal Tg1 fino a uno dei membri del gruppo musicale Il Volo a ‘Porta a Porta’ – in Molise ha trascorso una parentesi lunga e piacevole della sua vita. Qui ha gli amici, tanti. Ha chi lo ricorda ancora per quel suo estro, per la vivacità di pensiero e la brillantezza.

Era una delle anime del City Fashion insieme all’imprenditore Gianni Cimorelli. Proprio lui, ascoltando le notizie drammatiche che arrivano dall’Abruzzo commosso dice: “Nel 2004 abbiamo creato l’idea City Fashion lavorando insieme fino a notte tarda, Roberto con il suo estro e i suoi immancabili disegni a matita sui muri tutti rigorosamente eseguiti a mano libera, e puntualmente concretizzati il giorno successivo dalle altrettanto professionali maestranze”.

Il periodo molisano, a Roccaravindola ma non solo, era durato diverso tempo. Poi, come ogni mente irrequieta, aveva bisogno di dedicarsi ad altro: “Con lui ho fatto tante altre cose, qualche anno fa si è dedicato soltanto al resort di famiglia Rigopiano. Stasera sento il suo nome tra i dispersi di questa immane e inaspettata tragedia. Solo una grande preghiera all’amico Roberto Del Rosso che possa ancora sopravvivere” dice ancora Cimorelli.

Preghiere che si uniscono a quelle delle famiglie dei 25 dispersi che i soccorritori stanno ancora cercando tra le macerie di quell’albergo gioiellino nella natura che la slavina ha inghiottito.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.