Menù

Emergenza neve, Iorio silura Frattura

Emergenza neve, Iorio silura Frattura

In merito alla nota stampa del presidente Frattura relativa ai danni per la neve e al paragone dello stesso con il 2012, l’ex presidente della Regione Molise replica quanto segue:

Michele Iorio non ci sta e risponde per le rime alla nota stampa del governatore Frattura circa i danni legati alla neve, paragonati con quelli del 2012.

«Gestire l’emergenza – scrive l’ex governatore significa salvaguardare con ogni mezzo e in ogni modo la salute dei cittadini. Nel 2012 ci siamo preoccupati di dichiarare lo stato di emergenza mobilitando tutti i sindaci e autorizzando ogni iniziativa tesa ad evitare e/o risolvere situazioni di pericolo.  La risposta, all’epoca, fu di piena soddisfazione per i cittadini. Il computo delle spese fu concordato con la Protezione Civile Nazionale secondo parametri precisi e riscontrabili.  Successivamente il governo nazionale (che ha visto l’avvicendarsi tra Mario Monti, Enrico Letta e Matteo Renzi) non mantenne fede agli impegni assunti per il ristoro economico e il governo regionale guidato da Frattura, subentrato a febbraio 2013, non ha fatto nulla perché tali impegni venissero rispettati. Nell’emergenza del 2017 la Regione Molise si è distinta per l’assenza più completa degli interventi lasciando tutto alla responsabilità di sindaci e Province. Solo la buona stella ha impedito che l’emergenza si trasformasse in tragedia e abbiamo dovuto assistere a condizioni da terzo mondo relativamente ad alcune frazioni e alcuni Comuni rimasti isolati per giorni. In conclusione, guardando i fatti, si può tranquillamente affermare che noi abbiamo gestito l’emergenza, il governo Frattura si preoccupa solo della conta dei danni. Magari risparmiando il più possibile. Non mi sembra un atteggiamento di cui potersi vantare».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.