Menù

Segregata in casa dal giovane amante, 53enne isernina salvata dalla polizia

Segregata in casa dal giovane amante, 53enne isernina salvata dalla polizia

Finisce in ospedale dopo essere stata picchiata dal suo aguzzino: un 22enne conosciuto su internet. La vittima di questa storia di amore malato è una 53enne di Isernia, che da qualche mese intratteneva una relazione con un ragazzo di Venezia, molto più giovane di lei. Nel primo pomeriggio di ieri una chiamata al 113 ha messo in moto una pattuglia della Polizia.

Gli agenti sono intervenuti nel pieno centro città, alle spalle del comando della Municipale, dopo la segnalazione del figlio della donna che aveva notato qualcosa di strano. Arrivati sul posto, i poliziotti si sono trovati di fronte uno scenario inquietante: la 53enne era da tempo rinchiusa nella camera da letto della sua abitazione, senza possibilità di uscire. Almeno questo è stato il suo racconto alle forze dell’ordine che l’hanno scortata in ospedale. La donna ha dichiarato che il 22enne, di cui si era innamorata, aveva preso pieno possesso di lei, tanto da impedirle persino di andare in bagno.

Ha parlato di una storia in cui era costretta tra quattro mura. Sulla base di quanto ha detto, doveva subire anche le violenze del ragazzino, trasformatosi nel suo persecutore e lui addirittura – avrebbe dichiarato la vittima – si impossessava dei suoi soldi. I sanitari hanno svolto gli accertamenti del caso, riscontrando escoriazioni su polsi e caviglie. Successivamente la squadra mobile si è occupata delle indagini.

I particolari nell’edizione in edicola oggi di Primo Piano Molise.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.