Menù

Legge elettorale regionale, Cacciavillani chiede rappresentatività per la provincia di Isernia

Legge elettorale regionale, Cacciavillani chiede rappresentatività per la provincia di Isernia

«La legge elettorale della Regione Molise va assolutamente cambiata, dando la giusta ed equilibrata rappresentanza territoriale alla Provincia di Isernia».

Ad inserirsi con decisione nel dibattito pubblico sull’argomento è Maurizio Cacciavillani, responsabile regionale per gli enti locali del Partito Democratico, che lancia un appello a tutti gli amministratori del territorio, affinché si mobilitino a tal fine.

«Non si tratta infatti solo di una questione prettamente politica – spiega – ma di una necessità che tocca tutte le persone che vivono in Provincia di Isernia, a prescindere dagli schieramenti partitici, le quali devono vedere rappresentate in consiglio regionale le proprie istanze con il giusto peso. Con la legge elettorale oggi in vigore, infatti, il territorio pentro è fortemente penalizzato, essendo rappresentato in consiglio regionale (dopo l’esito delle ultime elezioni) da soli tre rappresentanti di cui uno rientrato in qualità di candidato presidente».

«È giunto il momento di cambiare sul serio – spiega -. Prima di tutto, la nuova legge elettorale deve tener conto che 1/3 della popolazione molisana vive nella Provincia di Isernia. Dunque la rappresentanza in consiglio, considerando che i consiglieri sono in totale 20, deve essere di almeno 6 persone elette, quindi in rapporto al numero degli abitanti».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.