Menù

Tessere Pd, Costanza Carriero ‘velenosa’: «I bastardi non finiscono mai…». E denuncia tessere a frotte e violazione della privacy

Tessere Pd, Costanza Carriero 'velenosa': «I bastardi non finiscono mai...». E denuncia tessere a frotte e violazione della privacy

Il Partito democratico affronta la fase congressuale in vista delle primarie del 30 aprile. Lo fa con la chiusura del tesseramento nei circoli sparsi sul territorio, che in Basso Molise fa capo alla segreteria federale di Pasquale Marcantonio. Il dirigente, che fa parte anche della segreteria regionale, ha convocato  presso la sede di Termoli la direzione e la segreteria di federazione per la nomina della Commissione provinciale congressuale. Sono stati eletti Vincenzo Cordisco, Paolo Di Giulio, Domenico L’Abbate, Elio Ciccarelli, Nicoletta Bontempo, Roberto Fratangelo e Manuela Vigilante.

Sul tesseramento, invece, toccherà alla Commissione di garanzia esprimersi. Circa 900 i tesserati sul territorio che va da Casacalenda a Montenero, di cui 350 a Termoli. Ma proprio sulla gestione del tesseramento c’è stata maretta sulla pagina Facebook della Federazione Pd. Basta citare la frase di Costanza Carriero: «I bastardi non finiscono mai e non vogliono mai morire…», a dir poco velenosa. La Carriero dice che «forse è il caso di ricordare a chi vuole entrare nel Pd (perché senza una casa), che lo deve fare nel rispetto della rete del partito. Laddove c’è un segretario di circolo cittadino, la richiesta della tessera (singola e non a frotte!) deve essere fatta attraverso quest’ultimo. Le regole si rispettano. E comunque, a che titolo questo qualcuno ha preso visione dell’elenco dei tesserati Pd e si è permesso anche di mandare sms a queste persone? Faccio appello, quale vicepresidente regionale del Pd, al segretario di Federazione Marcantonio e alla segretaria Micaela Fanelli di farsi garanti della correttezza di comportamenti da parte di soggetti non legittimati né a fare tessere, né a prendere visione di elenchi coperti da privacy (della cui violazione ne risponde il segretario ed il tesoriere regionale) e soprattutto di far rispettare gli obblighi statutari».

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.